TURISMO ENOLOGICO

Il 14 luglio 1999 è stata approvata una legge che equipara l'enoturismo alle attività agrituristiche. Le cantine industriali e le enoteche presenti sulle strade possono effettuare la presentazione, la degustazione, la mescita di prodotti con gli stessi metodi utilizzati dalle aziende agricole produttrici.

I contributi previsti dalla legge serviranno a creare una rete attrezzata nelle aree interessate in modo tale che i turisti non si limitino a visitare le cantine, ma vengano guidati verso centri abitati, musei, edifici storici e di interesse artistico, attrattive naturalistiche, ristoranti tipici, artigiani, alberghi.

Strade dell'enoturismo

Nelle Finanziarie 1999-2001 è stato inserito un finanziamento di 3 miliardi l'anno per la realizzazione delle strade del vino.

Alcuni dati del Censis (Corriere della sera, 1 ottobre 1999) dicono:

Tutto ciò significa che possono aumentare le offerte di lavoro per i giovani:

Aziende attrezzate per il turismo enologico nelle Marche:

Umani Ronchi (071.7108.019)

Cantina Moroder (071.898.232)

Turismo enologico all'estero

Napa Valley in California:

http://www.freerun.com/

http://www.winestores.com

http://winecountryreservation.com

e Champagne in Francia:

http://www.champagne-express.com/index.htm

http://www.pvox.com/classic

Wineday: giornata nazionale dedicata al turismo enologico.