ASSOCIAZIONE NAZIONALE CITTA' DEL VINO

L'Associazione Nazionale Città del Vino è nata a Siena, ove attualmente ha sede, il 21 marzo 1987 con 39 Sindaci fondatori. Ne fanno parte solo i Comuni che danno un nome a un vino, che producono nel proprio territorio vino a denominazione d'origine o che sono legati al vino per storia, tradizione e cultura.

Infatti il riferimento essenziale dell'Associazione non è tanto al "prodotto vino", quanto piuttosto al "territorio produttore storico di vino".

Il sito web è qui.

Logo delle Città del Vino

Gli scopi dell'Associazione, definiti dallo statuto, sono:

L'Associazione si avvale di coordinamenti regionali, è presente con un proprio stand a importanti rassegne nazionali (Bit e Vinitaly), diffonde una newsletter mensile e riunisce due volte l'anno in Convention i Sindaci delle Città del Vino.

In collaborazione col Movimento del Turismo del Vino è particolarmente impegnata nella realizzazione delle "Strade italiane del Vino".

Una specifica e molto importante attività dell'Associazione è il cosiddetto "Piano regolatore del vino".

Un'altra attività molto importante è la Rete Europea delle Città del Vino.

Le città della Romagna che hanno aderito a tale Associazione sono al momento: Castel Bolognese, Castel S. Pietro Terme, Dozza, Fontanelice, Imola, Predappio.

Sull'Associazione Nazionale Città del Vino vorrei aggiungere le seguenti osservazioni: