TUTTE LE ENOTECHE DELLA ROMAGNA

L'é méi al ven féss che l'aqua ciéra

E' meglio il vino torbido che l'acqua chiara

Se in passato le enoteche erano considerate locali esclusivi, frequentati soltanto da intenditori e addetti ai lavori, oggi sono divenute veri e propri luoghi d'incontro che offrono l'opportunità di bere vini più o meno noti.

Nella scelta del vino da assaggiare affidatevi alle indicazioni di coloro che gestiscono il locale. Si tratta infatti di professionisti con una competenza specifica, capaci di darvi il giusto consiglio. Basta indicare loro le vostre preferenze e decidere il menù o i piatti con cui abbinare i vini.

Il servizio, la consulenza e il vasto assortimento che si trovano in Enoteca hanno però un costo: per questo i prezzi sono in media più cari rispetto al supermercato, dove però c’è una scelta minore.

L'enoteca più importante in Italia è quella di Siena, costruita dall'urbinate Baldassarre Lanci per Cosimo de' Medici. E' un'istituzione pubblica unica al mondo, riconosciuta con Decreto Presidenziale.

L'enoteca più importante in Emilia Romagna è quella di Dozza, che nel 2000 porterà i nostri migliori nettari delle nostre terre fin nel paese del Sol Levante, sede della fiera Vinexpo. I soci sono 180 e hanno deciso in assemblea che per la promozione si investirà nel 2000 circa 2 miliardi e 550 milioni, su un bilancio di oltre 4 miliardi.

Segnala gli errori o colma le lacune, please!

Your e-mail: